Contenuto principale

Saluti del Sindaco Rocco Catenaro

Care concittadine e Cari Concittadini,

È giunto a termine anche il secondo mandato amministrativo, ed è tempo dunque di trarre le dovute conclusioni sui dieci anni di amministrazione svoltasi, a mia guida, in mezzo a tutti Voi e soltanto per Voi.

Non voglio qui esprimere giudizio alcuno sulle tante iniziative avviate e sugli obiettivi raggiunti con difficoltà enormi, prima tra le tante quella di natura finanziaria, con un bilancio comunale ingessato da risanare; non tocca, infatti, a me dare il voto finale, ma soltanto a voi, e presto sarete chiamati a farlo democraticamente.

Intendo dirVi con l’onestà intellettuale che ha sempre contrassegnato il mio credo e la mia azione politica che molto, invece, non è stato fatto, e certamente non per mancanza di volontà, coraggio, capacità o energie positive, ma perché evidentemente i limiti erano insuperabili, come i tanti impedimenti che, a volte, hanno anche rallentato l’azione politica.

Sul piano dell’impegno personale, però, posso dirVi di avercela messa tutta, ho sempre agito in piena libertà d’animo e di giudizio, alcune volte anche al di sopra delle mie personali capacità, ma, grazie a Dio, adeguatamente sostenuto da un autentico lavoro di squadra.

Da questa esperienza esco ideologicamente e moralmente rafforzato, potendoVi dire che fare politica per il proprio territorio e per la propria gente è un’autentica missione, una vocazione che deve essere quotidianamente coltivata, è un esercizio etico della propria coscienza che io propongo a tutti, specialmente a coloro che disdegnano la funzione pubblica ritenendola cosparsa di malaffare e compromissione.

Risolvere per la propria comunità uno dei mille problemi che l’affliggono dà, invece, amici miei, una carica emozionale infinita, che va provata, sperimentata, goduta pienamente per poterla ripetere tante mille altre volte, allo stesso modo, senza cioè ritorno di gratificazione se non dalla propria coscienza di Sindaco.

Ringrazio davvero tutti, i consiglieri di maggioranza e gli assessori che mi hanno accompagnato in questo duro, prolungato viaggio, condividendo con me idee, progetti, speranze, decisioni, risultati, ma anche insuccessi; ringrazio i collaboratori e dipendenti comunali per il lavoro prezioso di cui mi sono avvalso; ringrazio le opposizioni che nei due mandati mi hanno stimolato ad andare avanti sempre più tenacemente, ma soprattutto ringrazio tutti i Cittadini che hanno creduto in me, sperando comunque di continuare a credere e, perché no, a combattere per un migliore futuro di San Vito.

Saluti affettuosi e riconoscenti.

Il Sindaco Rocco Catenaro